Donne Sumus

Donne Sumus

movimento rigenerativo Sumus WoMen attorno a un manifesto in occasione della Mille Donne di Venezia e WOW (Donne del Mondo).
Per molti Venezia è una donna , porta dentro di sé la forza del femminile che deve risvegliarsi ovunque nel mondo per consentire l’emergere di una società pacifica, gioiosa e sostenibile. Molte donne veneziane furono storicamente pioniere globali ai loro tempi. Questo è il motivo per cui SUMus ha deciso di onorare queste storiche donne veneziane, così come le donne che vivono a Venezia oggi e che portano avanti questa essenziale eredità femminile. Questo omaggio sarà reso attraverso una mostra artistica che è stata inaugurata il 20 novembre 2023 in Campo San Lorenzo.
Alcuni esempi di queste donne sono Maria Barovier, Caterina Corner, Cassandra Fedele, Gaspara Stampa, Irene di Spilimbergo, Morosina Morosini, Veronica Franco, Bianca Cappello, Marietta Robusti (la Tintoretta), Moderata Fonte (Modesta Pozzo de' Zorzi), Lucrezia Marinelli , Sara Copio Sullam, Elena Cassandra, Tarabotti, Barbara Strozzi, Elena Lucrezia Corner Piscopia, Rosalba Carriera, Giulia Lama, Faustina Bordoni, Maria Boscolo, Elisabetta Caminer Turra, Giustina Renier Michiel, Gioseffa Cornoldi Caminer, Isabella Teotochi Albrizzi, Adele Della Vida Levi , Eleonora Duse, Emma Ciardi, Margherita Sarfatti, Luisa Casati, Peggy Guggenheim oltre a Ida d'Este.
 
Ecco il programma del lancio di Sumus WoMen – Mille Donne di Venezia & WOW in inglese (sotto) e qui per la versione italiana.
L’artista Pierre Maraval , noto per le sue opere virali, ha scattato foto, da maggio 2023 a settembre 2023 , di donne veneziane che desiderano contribuire a creare un mondo migliore per le generazioni future e che si riconoscono nel tema della mostra “We care, Osiamo” .
 
Il lavoro è virale, vale a dire che le prime donne a scattare la foto hanno chiesto ad altre donne di farne parte e così via. È una viralità spontanea , tutte le donne qualunque sia la loro età, qualunque sia la loro origine, qualunque sia il loro status sono state invitate a partecipare a questo lavoro collettivo purché vivano a Venezia o nelle isole circostanti o in Terra Ferma, e che desiderino contribuire creare una nuova dinamica positiva nella loro città.
 
I 1000 ritratti hanno avviato una piattaforma artistica Internet WOW (Donne del Mondo) che sarà poi aperta a tutte le donne di tutto il mondo per generare uno slancio globale di sorellanza e risvegliare così le sole forze femminili capaci di guarire l'umanità e guarire il pianeta. .
 
Per accedere al manifesto Sumus WoMen potete cliccare QUI per la versione inglese e QUI per quella italiana .
 
Per maggiori informazioni sull'iniziativa Mille Donne di Venezia, è possibile consultare il seguente video.
 
Per ulteriori informazioni sull'iniziativa Women of the World, è possibile guardare il seguente video.
 

Sumus WoMen ha invitato la comunità vivente internazionale dal 18 al 20 novembre 2023 per un programma sperimentale, interattivo e innovativo . Il lancio è avvenuto il 20 novembre dalle 18 alle 21,30 in Campo San Lorenzo presso Ocean Space . Il 20 novembre non è stato scelto a caso ma volutamente perché è la Giornata internazionale dei diritti dei bambini.
Simbolicamente abbiamo lanciato un appello all'armonia tra uomini e donne per risvegliare in ognuno di noi, uomini e donne, il femminile che giace sopito dentro di noi e contribuire così a creare le basi di una società armoniosa e piena di vita.

Questa iniziativa è stata realizzata in collaborazione e co-creazione con molti attori locali e internazionali come Ocean Space, TBA21, Human Safety Net, la Comune, World Human Forum, Europa Nostra… che ringraziamo calorosamente per il loro sostegno. Lo stato d’animo cooperativo che si è sviluppato in questa occasione tra diversi attori, cittadini, associazioni, imprese e istituzioni dimostra che è possibile realizzare iniziative ambiziose purché tutti diano il proprio contributo ad un progetto di bene comune.